Proposta di Lettura: Danny il campione del mondo, Roald Dahl

Written by on 7 gennaio 2014 in Recensioni - No comments

Senza dubbio, mio padre era il papà più meraviglioso e affascinante che un ragazzo potesse mai desiderare. Ecco un suo ritratto. Potreste pensare, non conoscendolo bene, che fosse un uomo serio e severo. Macché! Era una persona divertentissima. Sembrava serio perché non sorrideva mai con la bocca. Manifestava tutto con gli occhi. Aveva luminosi occhi azzurri che, quando pensava a qualcosa di buffo, gli lampeggiavano, e guardandolo attentamente si poteva scorgere una minuscola scintilla dorata che gli danzava nelle pupille. Ma la bocca restava immobile.

aquilone

La trama
“Danny è un bambino orfano di madre che vive con il papà, meccanico di automobili, in un carrozzone di zingari. La povertà rende l’educazione di Danny essenziale, ma la sua vita non è affatto miserabile: un papà non certo in carriera può portare molti vantaggi, costruire giochi semplici ma fantastici, trascorrere tanto tempo con il figlio, condurlo in lunghe passeggiate e raccontargli storie fantastiche. Finchè non emerge un vizietto che trasporterà i protagonisti attraverso emozionanti avventure: al papà piace cacciare fagiani di frodo, soprattutto nel bosco del ricco e prepotente signor Hazell, proprietario della fabbrica di birra e di quasi tutti i terreni del paese, e desideroso di mettere le mani sul terreno del papà di Danny…”
[fonte: Amazon]

Vieni a leggere la recensione completa su ZeBuk >>

Leave a Comment