La Befana Trullallà!

Written by on 3 gennaio 2014 in Educazione - No comments

L’ Epifania tutte le feste porta via. Così recita il proverbio popolare, peccato, è stato bello stare in casa insieme a famiglia e amici.. forse è per questo che il 6 Gennaio arriva la Befana con i dolcetti per i bimbi che sono stati bravi tutto l’anno, i dolci rendono meno la triste fine delle vacanze!

MOÇA

Gianni Morandi cantava La Befana.. trullallà! Conoscete? E’ una simpatica canzone del 1978 che riporta il testo delle tipiche filastrocche popolari che ho scoperto cambiare da regione a regione, a volte ha il vestito blu e altre volte porta la bandana. Dalle vostre parti cosa recitano le filastrocche?

 

In Toscana la versione più diffusa è:

« La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
attraversa tutti i tetti
porta bambole e confetti »

Vi risulta? Quella generica, invece, dovrebbe avere due varianti:

« La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
con le toppe alla sottana
Viva, Viva La Befana! »

e

« La Befana vien di notte
Con le scarpe tutte rotte
Col vestito alla romana
Viva, Viva La Befana! »

Voi quali filastrocche conoscete? Ve ne suggeriamo alcune qui di seguito che potrete proporre ai vostri bambini, ma siamo curiosi di scoprirne tante altre, raccontatecene anche voi!!

Ecco arriva la Befana

Dieci tocchi alla campana:
già è partita la Befana.
Con la scopa e il sacco pieno
vola in alto senza freno.

Corre, corre, ha molta fretta
per quel bimbo che l’aspetta:
nella casa più lontana
sta sognando la Befana.

Porta doni e caramelle,
giochi, frutta e cose belle,
da lasciare a quei bambini
che non sono birichini.

Porta il nero del carbone
per chi è stato cattivone,
porta la felicità
già la sento: eccola qua!

Quando è l’ora, la Befana

Quando è l’ora, la Befana
alla scopa salta in groppa.
D’impazienza già trabocca:
l’alza su la tramontana,
fra le nuvole galoppa.
Ogni bimbo nel suo letto
fa l’ esame di coscienza:
maledice il capriccetto,
benedice l’ ubbidienza:
La mattina al primo raggio
si precipita al camino.
Un bel dono al bimbo saggio,
al cattivo un carboncino!

E’ tornata la befana

E’ tornata la befana
a cavallo di una scopa:
vola senza far rumore
nella notte nera nera

Sulle spalle ha tanti sacchi
e li posa sui camini
tira fuori sorridente
i regali per i bambini

Bambole e trenini
giostre e orsacchiotti,
dischi e grembiulini,
dolci e biscottini,
ma più bello ancora
essa sa donare
una grande gioia
che non si può scordare.

Buon divertimento insieme ai vostri bimbi!

Oltre Tata 

foto by MOÇA

 

Leave a Comment