Genitori gay: vale l’amore?

Written by on 12 novembre 2012 in Educazione - 3 Comments

Secondo Aurelio Mancuso, ex presidente di Arcigay, sono 100.000 i bambini che hanno due mamme o due papà, in gran parte nati da precedenti matrimoni, altri nati con fecondazione assistita all’estero.
E’ un tema che in questi giorni scotta più che mai, dopo l’approvazione dei matrimoni gay in tre stati degli USA, in Spagna e in Francia dove è stato approvato il decreto legge che darà diritto alle coppie gay di adottare bambini.


L’argomento è vasto e ci sarebbe molto da dire, ma il primo interesse da tutelare e’ sempre quello dei bambini.
Decine e decine di studi fatti all’estero, dimostrano che non ci sono problemi per i figli di coppie gay. “L’orientamento sessuale dei genitori non incide sullo sviluppo del bambino” spiega al Corriere Fulvio Scaparro, psicoterapeuta, specializzato sui temi dell’infanzia e della famiglia.
Secondo Chiara Lalli, professoressa di bioetica alla Sapienza, “La qualità del legame parentale non ha nulla a che fare con chi si ama e con chi ci si sposa. L’unica ferita, che a volte si riscontra, proviene dalle discriminazioni, dai luoghi comuni e dai mancati diritti”.

A questo proposito mi viene in mente la lettera di Sophia, 10 anni e americana, che scrive al Presidente Obama a proposito delle prese in giro dei compagni di scuola per i suoi due papà.
La risposta di Obama non tarda ad arrivare:

“In America non esistono due famiglie che siano uguali. Noi celebriamo questa diversità. E riconosciamo che a prescindere che si abbiano due papà o una mamma quello che conta più di tutto è l’amore reciproco che ci dimostriamo. Tu sei molto fortunata ad avere due genitori che si prendono cura di te. Loro sono fortunati ad avere una figlia eccezionale come te.

Le nostre differenze ci uniscono. Tu e io abbiamo l’enorme fortuna di vivere in un paese dove si nasce uguali qualunque sia il nostro aspetto, ovunque siamo cresciuti o chiunque siano i nostri genitori. Una buona regola è trattare gli altri nel modo in cui speri che loro trattino te. Ricorda ai tuoi compagni di scuola questa regola se ti dicono qualcosa che ferisce i tuoi sentimenti”.

Insomma, vale l’amore di un genitore o no?

La lettera di Sophia e quella del Presidente Obama sono pubblicate QUI (con rispettive traduzioni)!

Foto by Elvert Barnes

3 Comments on "Genitori gay: vale l’amore?"

  1. Emanuela 12 novembre 2012 alle 15:48 · Rispondi

    Argomento scomodo direi. Da sempre, ancor prima di studiare psicologia, ho sostenuto l’amore in tutte le sue forme diverse, e sono favorevole sia al matrimonio tra omosessuali che al loro diritto di adottare bimbi. Forse è vero, in Italia meno che mai siamo pronti ad una forma familiare tanto diversa dai canoni storici. Ma non credo che i bimbi possano avere problemi se hanno due papà o due mamme, ci dovrebbe essere un lavoro sul sociale, questo si. E poi tutti i bimbi devono affrontare problemi, ma se tornando a casa trovano un ambiente sereno, pieno di amore e di attenzioni qualsiasi problema si risolve.

Trackbacks for this post

  1. Genitorialità senza limiti? | Educatori Digitali

Leave a Comment