Tata Matilda

Written by on 11 novembre 2011 in Recensioni - 3 Comments

Un pò di sere fa ho avuto occasione di guardare un bel film, stranamente in tv, visto che ormai sono solo reality show e fiction interminabili. Un film sicuramente dedicato ai più piccoli, ma con qualche spunto di riflessione utile anche ai più grandi.

Il film si chiama Tata Matilda ed è del 2005 tratto dalla serie Tata Matilda della scrittrice inglese Christianna Brand.

Il film racconta di un uomo vedovo e dei suoi sette bambini Simon, Tora, Lily, Eric, Cristiana, Sebastian e la piccola Agatha, detta Aggie. I bambini sono spiccatamente indisciplinati e riescono a combinarne di tutti i colori. La prima scena del film inizia proprio con la diciasettesima tata che scappa via in preda alla disperazione, a causa dei loro tremendi dispetti… l’ultimo dei quali è stato far finta di mangiare la piccola Aggie per pranzo.

Il signor Brown è un padre disperato, si rivolge di nuovo all’agenzia per cercare una tata ma per lui “”non ci sono più tate, sono finite” sono tutte fuggite via.

- Se il signor Brown mi avesse detto cerco una baby sitter a Milano o cerco una baby sitter a Roma gliene avrei consigiate sicuramente un pò. Su Olte Tata ce ne sono molte. -

Ma al signor Brown, sta per arrivare una inaspettata sorpresa: è Tata Matilda, una tata apparsa dal nulla, dall’aspetto da strega, la quale riuscirà con un pizzico di magia a ‘domare’ i suoi bambini che stanno distruggendo la cucina e non solo.

Pian piano Tata Matilda, grazie alla sua fermezza e alla sua capacità di ascoltare e comprendere le difficoltà che esprimono i bambini attraverso il loro comportamento, riesce ad impartire loro cinque lezioni fondamentali che rappresentano la fine del suo lavoro e la “crescita” dei bambini.

Il film è ricco di emozioni e sottolinea come l’ascolto, la comprensione, la vicinanza affettiva e l’amore siano importanti per uno sviluppo armonioso, il tutto condito da scene divertenti e un pò fantastiche. Guardatelo, è veramente carino.

Chissà come se la sarebbe cavata una delle nostre educatrici in una situazione così difficile!?

3 Comments on "Tata Matilda"

  1. teresa 15 novembre 2011 alle 12:25 · Rispondi

    hai visto “TAta Matilda e il grande botto”? è molto bello anche quello…

  2. Oltre Tata 18 novembre 2011 alle 10:46 · Rispondi

    Non l’ho visto…ancora. Volendo ce ne puoi parlare tu, Teresa!

  3. teresa 19 novembre 2011 alle 17:36 · Rispondi

    vaaaaaaa bbeeeeneeeerrimo, OltreTata!

Leave a Comment