Rossella ha trovato lavoro con Oltre Tata

Written by on 7 novembre 2011 in Interviste - 1 Comment

Come vi avevo anticipato, oggi diamo spazio a Rossella, educatrice iscritta sul nostro portale che  grazie ad Oltre Tata ha trovato lavoro presso una famiglia vicino casa sua. Ecco la sua esperienza.

Ho conosciuto Oltre Tata per caso. Il mio ragazzo, un anno fa, andò a fare un colloquio a Cesena per un’azienda informatica e cominciò a seguirli su twitter. Dato che uno dei soci di questa azienda è il fondatore insieme a sua moglie di Oltre Tata, ne venne a conoscenza e mi consigliò di iscrivermi.

Premetto che io sono una psicologa, ancora non esercito la libera professione, ma continuo a formarmi frequentando la scuola di psicoterapia. Avevo quindi bisogno di un
lavoro part time che mi permettesse di continuare a studiare. Erano passati molti mesi, ma le mie ricerche erano state vane…trovavo solo offerte di lavoro di call center. Non trovando di meglio, avevo deciso di cedere anche io al call center come purtroppo molti altri giovani.

Due settimane fa mi recai a fare un colloquio per uno dei tanti callcenter della mia città. Non ero tanto soddisfatta, ma non potendo continuare a pesare sulla mia famiglia, avevo deciso di accettare il lavoro. Quel giorno stesso tramite Oltre Tata venni contattata da una mamma del mio paese di residenza che, lavorando molto fuori casa, aveva bisogno di qualcuno che nel pomeriggio seguisse la figlia di 8 anni e mezzo nello svolgimento dei compiti. Sono andata a casa loro a conoscerle e a parlarne da vicino e devo dire che subito hanno avuto fiducia in me, nonostante mi avessero conosciuta tramite un sito internet. Probabilmente il fatto di avermi contattata tramite il
servizio Oltre Tata ha funzionato da garanzia. Cestinato il call center, la settimana dopo ho iniziato a lavorare con la bambina e subito ci siamo trovate bene insieme.

Approfitto di questo spazio per ringraziare i fondatori del servizio che mi hanno permesso di
trovare un lavoro piacevole e vicino casa (quindi senza spese di soldi e tempo per gli spostamenti). Infine mi permetto di dare un consiglio alle altre “educatrici” in cerca di lavoro. La mamma che mi ha assunto mi ha raccontato di aver letto i profili delle educatrici insieme alla figlia e che il mio è stato scelto tra gli altri perché ho inserito una foto con un pupazzetto. Il mio ragazzo mi aveva sconsigliato di farlo, in quanto lo riteneva poco professionale. Invece è stato proprio quello l’elemento importante. Quindi non create profili con il copia incolla del vostro curriculum, ma metteteci qualcosa di voi.
Personalizzate il vostro profilo, in modo che possa risaltare tra gli altri, perché ricordate che le famiglie cercano “persone reali”, non solo competenze astratte.
Buon lavoro a tutti !

Rossella

One Comment on "Rossella ha trovato lavoro con Oltre Tata"

Trackbacks for this post

  1. Scrivi un articolo sul nostro blog » Oltre Tata

Leave a Comment