Piccolo vademecum per scegliere la giusta educatrice

Written by on 20 agosto 2011 in Oltre Tata, Tutorial - No comments

Ci stanno arrivando molti feedback che chiedono chiarimenti sulla responsabilità di Oltre Tata riguardo i profili delle educatrici pubblicati. Oltre Tata è un semplice motore di ricerca che vuole favorire l’incontro tra domanda e offerta di educatrici familiare, senza ne promuovere ne favorire alcun profilo. Noi di Oltre Tata offriamo un servizio di pubblicazione di annunci di educatrici e non abbiamo responsabilità sulla qualità delle informazioni inserite. Noi non effettuiamo controlli sulle referenze delle educatrici iscritte, offrendo loro semplicemente uno spazio gratuito dove promuoversi. Per questo è compito della famiglia selezionare la giusta baby sitter ed effettuare colloqui preliminari per assicurarsi delle referenze dell’educatrice contattata.

Lasciare il proprio tesoro ad una persona estranea è una cosa molto difficile ed è per questo che noi di Oltre Tata consigliamo alle famiglie di effettuare il seguente iter con la massima attenzione:
  1. Cercare un’insieme di educatrici vicino casa che possano soddisfare le esigenze richieste, leggendo le informazioni del profilo delle ragazze;
  2. Abbonarsi ad Oltre Tata e contattare le ragazze per effettuare un primo colloquio personale dove verificare la veridicità delle referenze pubblicate;
  3. Dopo il primo colloquio, organizzare una prima giornata di prova con vostro figlio, dove, con voi presenti, valutate le qualità della baby sitter nell’attività pratica;
  4. Nel caso in cui troviate l’educatrice che fa per voi, contrattate con l’educatrice il prezzo e stipulate un regolare contratto di collaborazione.
Noi di Oltre Tata non siamo un’agenzia e non conosciamo direttamente le ragazze che inseriscono le inserzioni nel nostro sito, ne prendiamo denaro per le loro prestazioni.
D’altro canto non possiamo garantire per le famiglie che contattano le educatrici, quindi sarà compito dell’educatrice stesse validare la correttezza sia formale che contrattuale della famiglia stessa.
Sperando di aver chiarito alcuni dubbi vi auguriamo una buona ricerca!!

Leave a Comment